SHARE

La Moringa Oleifera è una pianta originaria dell’India Settentrionale, nota anche come “Albero Miracoloso”o“Albero del Rafano”, appartiene alla famiglia delle Moringaceae, può raggiungere i 10 metri di altezza ed è per lo più diffusa nelle zone tropicali di Asia, Africa e America Latina. Caratterizzata da fiori bianchi e foglie di colore verde brillante, sebbene ancora poco conosciuta in occidente, trova ampio impiego in ambito alimentare, nella cosmesi e nel campo del benessere in generale.

Tipica della tradizione ayurvedica dell’India, il genere delle Moringacee trae il suo nome dalla parola Tamil “Murungai”, raggruppa 13 specie differenti che spaziano dai climi tropicali e sub-tropicali e variano nell’aspetto da semplici arbusti a grandi alberi. La specie più diffusa e coltivata dall’uomo, per i suoi molteplici usi, è la Moringa Oleifera, un albero versatile e di facile coltivazione nativo delle zone collinari sub-Himalayane. Il suo facile adattamento e la sua diffusione in moltissime aree del pianeta, ne fanno sicuramente una delle piante più amate ed utilizzate nella medicina tradizionale, nell’erboristica, nella bellezza, nella cura della persona e nelle applicazioni farmacologiche.

L’albero della Moringa, in particolare la specie Olearia, contiene una combinazione speciale di vitamine, minerali e amminoacidi che la rende unica nel panorama vegetale e forse una delle più ricche e versatili mai scoperte ed utilizzate dall’uomo. Buona parte della pianta è utilizzabile sia per l’alimentazione umana che per i mangimi animali. Foglie, fiori, semi e radici: tutte le parti della pianta sono commestibili e fonte non solo di nutrimento ma anche materia prima per ricavare oli emollienti dalle proprietà simili a quelle dell’olio di oliva, estremamente adatto per cosmetici e saponi di alta qualità. La Moringa ha talmente tante proprietà che si appresta a diventare uno dei principali super food del 2018. Cosa rende la Moringa così speciale e versatile? È antinfiammatoria, antiossidante e ricca di minerali e non solo!

Le foglie e i semi di Moringa hanno eccellenti proprietà nutrizionali e sono ricchissimi di preziosi elementi per il nostro benessere. Se essiccate 1 grammo di polvere di foglie di Moringa contiene in equivalenza 24 volte il contenuto di ferro degli spinaci, 16 volte il calcio dei latticini, 9 volte la vitamina A delle carote, 3 volte il potassio delle banane, senza contare che sono presenti tutti gli amminoacidi essenziali per il nostro corpo. Un uso constante ci permette quindi di diminuire sensibilmente il consumo di carne, di migliorare drasticamente la qualità e la quantità delle proteine nella nostra alimentazione.

Non ultimo, il forte potere antiossidante delle foglie di Moringa viene garantito dalla presenza di almeno una quarantina di oligoelementi e composti naturali, capaci di contrastare gli effetti ossidanti e distruttivi dei radicali liberi.

Come si mangia la Moringa? Oltre a mangiare le foglie fresche, dal sapore leggermente piccante e gradevole, sia in insalata da crude o lessate e al vapore, puoi usare i semi tostati per arricchire zuppe o yogurt. In generale il modo più semplice è di utilizzare la polvere di Moringa verde, che si trova nei negozi bio o anche negli store online. Molto versatile, può essere aggiunta ai tuoi i piatti oppure ai succhi di frutta e nei frullati. La dose consigliata? Da 2 a 4 cucchiaini al giorno! Oltre che in polvere la Moringa è disponibile anche in comode capsule come integratore alimentare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here