SHARE

La sigaretta elettronica è diventata oggi di uso comune, superate ormai le iniziali perplessità dei “puritani”, sta pian piano sorpassando la sigaretta comune o tradizionale, ed è considerata alla stregua di uno smartphone e, come quest’ultimo, soggetta a nuovi modelli e perfezionamenti.

Di facile acquisto, la sigaretta elettronica e il suo liquido le si possono trovare ormai in quasi tutti i tabaccai oltre che negli store specializzati e online. Ma come orientarsi per la scelta del liquido, dal momento che esistono infinite combinazioni di soluzioni e aromi? Molto dipende da ciò che si sta cercando realmente, per saperne di più clicca questa pagina.

Dalle origini ai modelli più in auge della sigaretta elettronica

Sebbene siano presenti nel mercato già da vent’anni, la sigaretta elettronica non accenna a passar di moda, al contrario, si fa sempre più largo in mezzo alle consolidate comuni sigarette, non temendo affatto alcuna rivalità o concorrenza.

Proprio come uno smartphone che nel tempo ha perfezionato linea ed efficienza, similmente anche la sigaretta elettronica ha attraversato gli anni perfezionando il design e apportando nuove tipologie di aromi. Uno dei primissimi modelli, ad esempio, è stata la Cigalike:

da come si può intuire dal nome commerciale, la cigalike ha fatto il suo debutto nel mercato cercando di essere la copia perfetta (o quasi) della sigaretta classica, imitandone la forma, il colore e addirittura il fumo prodotto dalla combustione.

A quel tempo la cigalike la si poteva utilizzare solo per mezzo di cartucce intercambiabili perché concepite – almeno inizialmente –  come cartucce monouso.

Dopo il successo della cigalike, l’e-cig fa il suo bis con un nuovo modello, il Personal Vaporizer:

questo nuovo concetto di sigaretta elettronica traccia la strada verso una vera e propria svolta nel mondo dell’e-cig. Il design si presenta di gran lunga più affinato,  creandosi una personalità propria, discostandosi per sempre dalle classiche sigarette che, fino a quel momento, avevano influenzato design e funzionamento delle sigarette elettroniche. Per la prima volta, il piccolo serbatoio contente il liquido o la soluzione, poteva ora essere miscelato con altri aromi permettendo così allo “svapatore” di personalizzarli a suo piacimento e gusto. Inoltre, altra novità, è la scelta di percentuale di nicotina desiderata al suo interno: infatti al momento dell’acquisto, rende possibile selezionare la sigaretta elettronica in base al contenuto di nicotina che può differire notevolmente da un modello all’altro, o persino la sigaretta elettronica senza nicotina.

Altra sorella dell’e-cig che vede la luce è la sigaretta elettronica a tabacco:

in questo caso si tratta di vero tabacco, foglie perlopiù, contenute nella cartuccia, ma a differenza della sigaretta tradizionale dove il tabacco subiva processo di combustione, in questo modello di e-cig il tabacco viene semplicemente riscaldato, in questo modo si dà l’illusione ai consumatori più nostalgici di avere la sensazione di fumare una sigaretta vera e propria.

Ma la grande rivoluzione non si ferma qui, con la sigaretta elettronica ad ultrasuoni, le cose cambiano:

vera e propria innovazione nell’universo e-cig, la sigaretta elettronica ad ultrasuoni porta un nuovo e geniale modo di “svapare”; grazie infatti alla sua tecnologia, la nebulizzazione del liquido non avviene per riscaldamento ma per mezzo di un chip che emette vibrazioni grazie a frequenze ultrasoniche.

Come orientarsi nella scelta degli aromi

Come accennato in paragrafi precedenti, la scelta dell’aroma giusto molto dipende dal sapore che si sta cercando, e non mancano certo le opzioni. Per esempio, alcuni consumatori che un tempo erano fumatori incalliti delle sigarette classiche, preferiscono il “gusto” classico, quindi la scelta cade senza ombra di dubbio sull’aroma così detto tabaccoso.

Altri consumatori, invece, che ricercano un gusto fresco, scelgono gli aromi al mentolo o alla liquirizia. Ma nella vasta gamma di scelta, si possono trovare anche gli aromi fruttati o addirittura al gusto di caffè.

E il tuo aroma preferito? Forse sei ancora indeciso, in effetti c’è l’imbarazzo della scelta, ma è possibile orientarsi meglio visitando i numerosi store online specializzati, tra cui Terpy, dove si può trovare davvero tutto ciò di cui si ha bisogno.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here